Ciao, sono Jack Vance

Ciao,

Ieri ho finito di leggere l’autobiografia di Jack Vance, edito in Italia dalla Delos Digital e pubblicato L’8 Ottobre 2019, traduttore è Marco Riva.

L’autobiografia di uno scrittore in cui si accenna alla sua scrittura soltanto perché dall’editor è stato fatto notare che non poteva non esserci. Da curioso di Vance mi ha lasciato stranito. Dall’altro è interessante che l’autore di sua sponete non l’abbia messa: in un certo senso le sue opere parlano già di per se della sua scrittura, l’auto biografia è bella anche perché parla dell’uomo dietro lo scrittore. Ecco la copertina del volume:

Copertina dell’ebook

Luca

Predicator veridicus, inquisitor intrepidus et doctor egregius (in memoria di Valerio Evangelisti, 20/6/1952-18/4/2022) — Venerato Maestro Oppure

“Valerio Evangelisti è nato a Bologna nel 1952. Laureato in scienze politiche, di professione fa il funzionario del fisco. È uomo dagli svariati interessi: il computer, il cinema (predilige i film fantastici, ovviamente), la storia, lo scrivere. Nel tempo libero, funge anche da direttore della rivista Progetto memoria – La comune, un archivio aperiodico di […]

Predicator veridicus, inquisitor intrepidus et doctor egregius (in memoria di Valerio Evangelisti, 20/6/1952-18/4/2022) — Venerato Maestro Oppure

Il dado è tratto da una storia vera, Mauro Reperto – segnalazione —

Casa Editrice: Youcanprint | Prezzo: € 10,00 | Data di pubblicazione: 11 Maggio 2021 Quarta di copertina: Uomini smarriti in un futuro distopico, civilità extraterrestri che ci hanno sempre deriso, animali demiurghi, inventori e santi disagiati, sogni dentro altri sogni… Che cosa unisce i protagonisti delle storie raccolte in questo libro? “Il dado è tratto […]

Il dado è tratto da una storia vera, Mauro Reperto – segnalazione —

Masche – Fabrizio Borgio

Ciao,

sto recuperando un po’ alla volta i libri di Fabrizio Borgio. Ho scoperto Fabrizio durante la prima quarantena del 2020 quando ho acquistato La Festa di Leva su consiglio di un autore indie che seguo dal 2019. La Festa di Leva è stato pubblicato in modalità indie. Le Masche è invece stato pubblicato tramite editore. E’ il primo libro con protagonista Stefano Drago: poliziotto del DIP. Che a me piace definire come l’area X-Files del più famoso serial americano. Ambientato in Piemonte e nel nostro tempo. La cosa divertente è che ho letto i tre libri con Protagonista Stefano Drago al contrario: Il settimino, La morte mormora e ora Masche.

Ambientato tra le langhe e il monferrato il libro presenta il protagonista e una figura molto importante del folklore piemontese: le masche. Mi sono innamorato del libro, come degli altri della serie, per vari motivi. Gli stessi motivi per cui consiglio il volume e gli altri: il paranormale presentato come un aspetto della vita quotidiana e non come un mondo altro. L’ambiente del basso piemonte che ho scoperto a Gennaio 2020. La scrittura dell’autore che è asciutta e interessante. Intendo interssante perchè mantiene alto il ritmo del racconto.

Per rimanere aggiornati nel mondo di Fabrizio vi consiglio:

  1. Il suo blog;
  2. La sua pagina autore.

Luca

:: Intervista con Sergio “Alan” D. Altieri a cura di Giulietta Iannone

Benvenuto Sergio su Liberidiscrivere e grazie per aver accettato la mia intervista. È un grande onore averti sulle nostre pagine. Come tradizione iniziamo con le presentazioni. Allora ora ti dico tutto quello che so di te poi tu aggiungerai quello che manca. So innanzitutto che sei lombardo come me, nato a Milano nel 1952, ti […]

:: Intervista con Sergio “Alan” D. Altieri a cura di Giulietta Iannone

:: Martti Haavio (Temmes, 1889 – Helsinki, 1971)

Ricorre oggi l’anniversario della nascita di Martti Haavio (Temmes, 1889 – Helsinki, 1971), una tra le figure di maggior spicco nel panorama accademico finlandese del Novecento. Studioso di mitologia e folklore, storico delle religioni, poeta sotto lo pseudonimo di P. Mustapää, membro del movimento letterario Tulenkantajat, durante la sua lunga carriera si è occupato del […]

:: Martti Haavio (Temmes, 1889 – Helsinki, 1971)