Panni sporchi per Martinengo: Un nuovo caso per l’investigatore privato delle Langhe

Ciao,

ieri sera ho letto l’ultimo libro dell’investigatore privato Martinengo. Fabrizio Borgio l’ho scoperto l’anno scorso durante la prima quarantena. Durante quel periodo lessi i racconti fuori serie: si sono una persona che voluta un autore da scoprire dai suoi racconti e se poi gli piacciono prova con i romanzi. Poi quest’estate ho letto, sempre di Fabrizio Borgio, Il Settimino. Dei libri riguardanti invece Martinengo non avevo preso ancora preso niente. Non saprei il motivo preciso. A inizio Marzo ho approfittato della promozione riguardante “Panni sporchi per Martinengo”, e ho deciso di prenderlo.

Non ho velleità di recensore, conosco i miei limiti, ma posso dire che è stato uno dei migliori acquisti librai, passatemi il termine anche se questo volume l’ho preso in ebook, di questo inizio 2021. Ecco i punti che mi hanno fatto apprezzare questo romanzo:

  • L’ambientazione: le langhe hanno un ruolo importante. Io le conosco poco per quello che conosco mi piace molto e le descrizioni mi fanno rivedere i posti;
  • Il buon Giorgio Martinengo mi piace come personaggio, ma ammetto che su alcuni aspetti del carattere siamo simili e quindi sono entrato in empatia quasi immediatamente;
  • Ho apprezzato il romanzo anche non avendo letto gli altri: a naso sono sicuro che aver letto anche gli altri volumi avrei apprezzato meglio alcuni passaggi. Non averli letti non ha inficiato la lettura: un punto a favore.

Per chiudere inserisco un po’ di Link sull’autore:

Luca

Isaac Asimov

M's Blog

“L’Umanità ha le stelle nel suo futuro, e il futuro è troppo importante per essere perso a causa della sua follia infantile e della superstizione che la mantiene nell’ignoranza.”

“Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l’ignoranza che possiamo risolverli.”

“La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci.”

“Se la corrente ti sta portando dove vuoi andare, non discutere.”

“La vita è piacevole. La morte è pace. É la transizione che è problematica.”

“La verità si ritrova sempre nella semplicità, mai nella confusione.”

“Nella vita, a differenza degli scacchi, il gioco continua dopo lo scacco matto.“

Considerato il più grande scrittore di fantascienza, nonché visionario e divulgatore scientifico.
Nacque il gennaio 1920, ci lasciò oltre 500 tra libri e racconti.

ISAAC ASIMOV

View original post

Marco Tullio Cicerone, il politico che sognava Roma — Il nuovo mondo di Galatea

Accadde oggi: 7 dicembre 43 a.C.Marco Tullio Cicerone viene ucciso dai sicari di Marco Antonio. Ok, è difficile amarlo, Cicerone. Un po’ perché condivide con Manzoni l’amaro destino di essere diventato un autore di riferimento nelle scuole. Il latino che tutti abbiamo studiato era il latino “suo”, di lui, dell’inarrivabile Marco Tullio, che ci hanno […]

Marco Tullio Cicerone, il politico che sognava Roma — Il nuovo mondo di Galatea

Gli Dèi vichinghi sono pop e si ascoltano in audiolibro

EDITORIA DIGITALE

Nuovo audiobook in lingua italiana per l’editore californiano LA CASE Books. Il saggio di Esther Neumann letto da Antonino Barbetta racconta la mitologia più pop del momento.

Esce oggi, Miti e leggende del Nord, l’audiolibro letto da Antonino Barbetta e tratto dall’omonimo saggio della storica delle religioni Esther Neumann. Pubblicato dall’editore digitale californiano LA CASE Books, l’audiobook esce in esclusiva in streaming su Audible, la piattaforma di Amazon dedicata agli audiolibri, e in digital download suApple Books (€ 3.99).

Una mitologia pop

Le fredde e inospitali regioni del Nord Europa sono state le terre dei Vichinghi, popolo di guerrieri invincibili, audaci esploratori, marinai insuperabili e abilissimi mercanti. “Abbiamo scelto di pubblicare in audiolibro il saggio di Neumann dopo l’ottimo riscontro ottenuto in questi anni dall’ebook, sottolinea Giacomo Brunoro, direttore editoriale di LA CASE Books.

“Del resto i vichinghi e lo…

View original post 808 altre parole

A chi conviene pubblicare in self publishing? — Plutonia Publications

Una marea infinita di autori autopubblicati ha invaso oramai il mercato del digitale (sconfinando da qualche tempo anche nel cartaceo).La qualità media, va da sé, si è abbassata moltissimo. Eppure scegliere il self publishing può essere una scelta vincente e professionale. Ho girato un video per cercare di spiegare a chi e perché conviene scegliere […]

A chi conviene pubblicare in self publishing? — Plutonia Publications

Vi parlo di “On Writing” di Stephen King

Serial Escape di Giovanni Di Rosa

Devo ammetterlo, pochi libri sono riusciti a stupirmi come “On Writing“. Il libro di Stephen King, che fonde in uno stesso volume un’autobiografia e un manuale di scrittura creativa, è uno dei regali più azzeccati che abbia ricevuto negli ultimi anni.
Mai avrei creduto che potesse risultare così importante approcciarmi a questa lettura e trovare così tanti spunti interessanti.

onwritsteph

Parto col dire che provo una fortissima ammirazione per Stephen King. Trovo che la sua schiettezza e la fluidità con cui si esprime abbiano qualcosa di geniale. E il genio, ovviamente, vibra anche nelle pagine dei suoi libri, pertanto le motivazioni ad approcciarmi a questo libro erano moltissime. Per non parlare di quanto si sia parlato di “On Writing” in tante pagine dedicate agli scrittori o alla scrittura creativa.

In questo articolo, però, voglio andare per gradi. Partendo dall’autobiografia e finendo per trattare gli aspetti più attinenti…

View original post 385 altre parole

Michela Zucca

Ciao,
oggi volevo scrivere di un’autrice che ho scoperto a Gennaio 2018 quando ha presentato il suo libro “I Tatuaggi della Dea” presso il Centro Sociale Silvia Baldina a Sesto San Giovanni: Michela Zucca. La Zucca è un’antropologa i cui interessi, da quanto sono informato, sono: le comunità alpine e lo storia delle donne. Su quest’ultimo argomento mi sono interessato della sua produzione letteraria. Sicuramente dovuto alla presentazione dell’allora ultimo libro: I tatuaggi della dea. Ecco i suoi libri intorno a questo argomento:
  • Antropologia pratica e applicata
  • Manuale di Antropologia
  • Storia delle donne – Da Eva a domani
  • Donne delinquenti – Storie di streghe, eretiche, ribelli, rivoltose, tarantolate
  • I tatuaggi della dea
Attualmente ho letto Manuale di Antropologia e Storia delle donne – Da Eva a domani. Presenti nella mio biblioteca ma nella to do list dei libri da leggere Antropologia pratica e applicata e I tatuaggi della dea, invece per Donne delinquenti, che al momento lo trovo solo in ebook, attendo a comprarlo (non penso che lo eliminino da tutti gli store online).