Recensione di “Accabadora” di Michela Murgia

Serial Escape di Giovanni Di Rosa

Buongiorno amici e ben ritrovati sulla mia pagina.

Oggi recensisco un libro il cui acquisto mi è stato consigliato da una mia amica. Sto parlando di “Accabadora” di Michela Murgia.

TRAMA:

61FRtrMqY8L

Maria è la fill’e anima di Bonaria Urrai. I figli dell’anima non sono altro che figli adottati, al di fuori delle leggi, secondo una pratica diffusa in Sardegna che vedeva le famiglie troppo numerose disfarsi di quei figli che rappresentavano una spesa eccessiva per l’economia della famiglia.

Bonaria svolge un mestiere assolutamente peculiare. È, infatti, l’accabadora di Soreni, ovverosia colei che pratica l’eutanasia dei moribondi e degli agonizzanti che hanno deciso di abbandonare la vita.

Nonostante a Maria non manchi niente nella nuova sistemazione a casa di Bonaria, venire a conoscenza della verità dietro alla morte di un ragazzo del paese e della reale occupazione della madre adottiva la porterà a decidere di lasciare la Sardegna. Partirà…

View original post 455 altre parole

One thought on “Recensione di “Accabadora” di Michela Murgia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...